E' obbligatorio esporre il cartello area videosorvegliata?

E’ obbligatorio esporre il cartello area videosorvegliata?

Innanzitutto, va evidenziato  che il titolare dell’azienda ha l’obbligo di posizionare i cartelli di area videosorvegliata per indicare la presenza di telecamere attive, poiché tale segnaletica vale a soddisfare, seppure in forma semplificata, i requisiti dell’informativa richiesta dal Codice della Privacy: gli interessati devono essere sempre informati che stanno per accedere in una zona videosorvegliata.

Anche se siamo in un’area di nostra  proprietà, in alcune situazioni non si e’ autorizzati a fare quello che si vuole , ma si deve comunque rispettare delle regole per quanto riguarda l’installazione di un sistema di videosorveglianza, per non violare la privacy altrui.

L’informativa agli interessati ripresi è SEMPRE necessaria.L’Autorità Garante e le linee guida puntualizzano come l’informativa debba avere un approccio a più livelli.Una prima informazione votata a premiare l’immediatezza è costituita dai citati cartelli che dovrebbero essere ben visibiliimmediatamente prima che l’interessato possa entrare nell’area videosorvegliata.Se la videocamera può effettuare anche riprese notturne, il cartello deve essere visibile anche di notte.Il Garante italiano nel Provvedimento in materia di videosorveglianzaha individuato un modello semplificato di informativa “minima”, indicante il nome del titolare del trattamento, la finalità perseguita(nel caso l’impianto possa rendere possibile il controllo a distanza dell’attività dei lavoratori dell’azienda la finalità deve necessariamente ed esclusivamente rientrare nel trittico: Sicurezza del lavoro / Tutela del patrimonio aziendale / Esigenze organizzative e produttive) e comprensivo di un pittogramma (eventualmente diversificato al fine di informare se le immagini sono solo visionate o anche registrate).A livello europeo le linee guida prevedono che l’avviso debba:

  • identificare il “titolare”
  • specificare la finalità della sorveglianza
  • menzionare chiaramente se le immagini vengono registrate o meno
  • fornire informazioni di contatto e un collegamento alla informativa di videosorveglianza online (se disponibile)
  • se un’area esterna agli edifici è sotto sorveglianza, questo dovrebbe essere chiaramente indicato.

Una seconda informativa, estesa, con tutte le informazioni richieste dal regolamento sarà posizionata all’interno del perimetro (all’interno del locale, nel punto di accoglienza, in portineria…)

admin